L'ing. Giancarlo Andreoli nella missione in Congo