La missione in Perù darà la possibilità di:

  • conoscere il contesto della selva amazzonica peruviana in cui è attivo il “Progetto Vita – Gianni Astrei”;
  • entrare in contatto con una realtà distante da quella urbana sia in termini ambientali che a livello socio-culturale;
  • comprendere e sostenere la disabilità psicomotoria in un contesto impervio e contraddistinto dall’assenza di servizi di welfare.

Itinerario e organizzazione in loco I volontari saranno accolti presso l’Hogar Maria de Nazareth nella cittadina di Yurimaguas, unico centro di accoglienza e riabilitazione presente in tutta la regione di Loreto, dove pervengono quotidianamente le richieste di aiuto relative alle difficili situazioni di vita delle famiglie in cui sono presenti minori con disabilità.

Contesto territoriale Città di Yurimaguas presso la provincia di Alto Amazonas, a sua volta situata nella regione di Loreto.

Semi di Pace garantisce pieno supporto all’organizzazione del viaggio attraverso:

  • incontro di primo contatto presso la sede associativa;
  • incontri formativi e informativi di preparazione al viaggio. Oltre al primo incontro di conoscenza obbligatorio presso la sede associativa, in base alle esigenze del volontario saranno possibili ulteriori contatti informativi telefonici e/o via mail;
  • pianificazione del volo aereo A/R;
  • fornitura della maglia associativa;
  • predisposizione della tessera sanitaria;
  • predisposizione del visto;
  • definizione del periodo di permanenza.

Tutte le garanzie in elenco sono offerte a un costo di 150 euro da aggiungere a quello del biglietto aereo che deve essere acquistato almeno 3 mesi prima della partenza, per usufruire di un volo il più possibile economico.

Per tutto il periodo di permanenza nella comunità missionaria, viene richiesto al volontario un contributo giornaliero di 20 euro per vitto e alloggio.

Si ricorda a tutti i volontari che è obbligatorio, prima dell’acquisto del biglietto aereo, recarsi presso l’Ufficio Vaccinazioni del punto ASL territoriale per acquisire le informazioni su eventuali vaccini consigliati e sui relativi costi. Una chiacchierata informativa è invece raccomandata a coloro che per altre esperienze hanno già fatto le vaccinazioni. Queste ultime non sono obbligatorie ma costituiscono un prerequisito essenziale per vivere quanto più in sicurezza un’esperienza di volontariato internazionale.

La pianificazione complessiva di un viaggio solidale in Perù, alla luce di tutti i servizi e costi evidenziati, può oscillare tra i 1.200 e i 1.300 euro.

Per info scrivere a viaggisolidali@semidipace.org o telefonare al 3283912334.